Come affrontare il caldo estivo

Active

L’afa rende le giornate d’estate faticose e difficili. Scopri quali sono i rimedi più efficaci per combattere il caldo e restare pieni di energie.

Caldo e afa in estate, non vi temo!

Nei mesi più caldi dell’anno, quando i gradi aumentano e l’afa opprime, le più semplici attività quotidiane diventano faticose: lavorare, camminare all’aperto, persino mangiare e dormire diventa difficile.

Un peccato, visto che l’estate è la stagione perfetta per ricaricare le batterie e fare il pieno di divertimento in vista del nuovo anno di studi o di lavoro. Per vivere questo periodo al massimo, fortunatamente, esistono dei rimedi contro il caldo davvero semplici ma efficaci. Scopri quali sono!

Rimedi per il caldo, in casa e in ufficio

Quando il caldo afoso delle ore centrali della giornata si fa sentire, prova a creare ombra, sia in casa che in ufficio, e a rinfrescare l’ambiente in modo naturale. Puoi farlo socchiudendo tapparelle o persiane, ma anche installando su balconi, portici e terrazzi delle tende o degli ombrelloni che schermino le pareti di casa dall’intenso irraggiamento solare.

Un’ottima idea è anche quella di non lasciare spalancate le finestre nelle ore centrali della giornata, perché questo permette all’aria afosa e bollente di entrare negli spazi interni e renderli poco piacevoli: arieggia invece i locali il mattino presto o la sera tardi, quando l’aria è ancora fresca e frizzante.

Ricordati inoltre di fare un uso moderato degli elettrodomestici, soprattutto forno, phon o asciugatrice, che inevitabilmente fanno aumentare la temperatura indoor. Presta attenzione anche a docce e bucato steso, che incrementano i livelli di umidità, già elevati durante l’estate.

No al sintetico, sì a cotone e seta

Per combattere il caldo, il sintetico andrebbe riposto nell’armadio. Chi non ha il condizionatore e vorrebbe riuscire a dormire bene nonostante l’afa può puntare su lenzuola di cotone egiziano, che assorbono e disperdono efficacemente la naturale traspirazione della pelle. Uno dei consigli dei nonni – e di chi viveva prima che i condizionatori esistessero e si diffondessero – consisteva nel mettere le lenzuola nel frigorifero o nella vecchia ghiacciaia, all’interno di una busta di plastica, per rinfrescarle prima di dormirci.

Lo stesso vale per i tessuti indossati nella vita quotidiana: i rimedi al caldo impongono di optare per indumenti in cotone (mai sintetici, perché non permettono alla pelle di traspirare), anche per quanto riguarda l’underwear, e per colori chiari, che respingono i raggi solari, al contrario del nero o del blu scuro.

Mangia sano e leggero

Il caldo spossa, toglie energia, affatica. Per questo, oltre al bere molta acqua (almeno 8 bicchieri al giorno, soprattutto quando le temperature sono più elevate), occorre riempire il proprio frigorifero di frutta e verdura fresca, privilegiare albicocche, prugne, ciliegie, insalate, carni bianche, pesce, frullati, centrifugati e sorbetti.

Meglio evitare fritti, insaccati e alimenti molto salati, carni rosse, carboidrati e zuccheri che rendono la digestione più difficile e laboriosa e, di conseguenza, affaticano l’organismo già provato dall’afa. Tanti piccoli spuntini a base di frutta, verdura, proteine e vitamine reintegrano i sali minerali rilasciati dall'organismo spossato dal caldo, saziano e danno energia più che un solo pasto troppo abbondante.

Non lasciarti fermare dal sudore!

Le lunghe giornate afose possono mettere a dura prova non solo il nostro benessere fisico, ma anche quello emotivo: l’incubo del sudore torna prepotente e può creare molto disagio. Per questo, la scelta accurata del deodorante - che non irriti la pelle ma regoli e controlli la traspirazione - diventa un must. I deodoranti della linea Borotalco Active, con le loro fragranze fresche e frizzanti e la tecnologia Odor-ConverterTM che rilascia extra profumo proprio quando ne hai più bisogno, si prendono cura anche delle pelli più delicate – grazie all’assenza totale di alcool - e permettono di affrontare anche giornate da dodici ore fuori casa rimanendo freschi e puliti.

Non lasciare che il caldo metta in pausa la tua vita: con il deodorante giusto, il sudore non sarà più una preoccupazione!

Combatti il caldo a colpi di creatività

Se la necessità aguzza l’ingegno, si può ragionare su mille modi, soprattutto casalinghi e fai da te, per combattere l’afa.

Ad esempio, perché non sistemare una bacinella d’acqua ghiacciata davanti al ventilatore per creare l’effetto di un fresco nebulizzatore? O realizzare una piccola amaca (basta un lenzuolo, se non si ha a disposizione il classico modello a rete) da fissare in giardino o sul terrazzo? Dormire sotto le stelle potrebbe essere un’esperienza unica, oltre che fresca!

Come combattere il caldo in gravidanza?

Se ti trovi ad affrontare l’estate in dolce attesa sappi che seguire questi consigli anticaldo sarà ancora più importante. In un periodo delicato come la gravidanza, è essenziale alimentarsi e idratarsi in modo corretto per fornire al tuo corpo tutto ciò di cui ha bisogno per combattere afa a caldo. Bevi quindi ogni giorno la giusta quantità di acqua, anche per combattere la ritenzione idrica tipica dei 9 mesi, e integra la tua alimentazione con le giuste dosi di vitamine, sali minerali e oligoelementi essenziali.

Procurati inoltre un buon assortimento di vestiti leggeri e freschi, preferibilmente realizzati con tessuti vegetali, come cotone o lino, che possano aiutarti a sentirti sempre comoda e a tuo agio.

Dedicati poi a passeggiate serali o mattutine (mai nelle ore centrali della giornata) che ti permettano di tenere il corpo in movimento ed evitare gonfiori e spossatezza. Se e quando ne hai l’occasione, goditi poi un tuffo al mare, al lago o in piscina, sempre evitando di esporti al sole nelle ore più calde della giornata.

Come proteggere i bambini dal caldo?

I bambini e i neonati sono tra coloro che possono risentire di più della calura estiva, andando incontro al rischio di colpi di calore e disidratazione. La prima regola per difenderli è quella di evitare che si espongano ai raggi solari diretti nelle ore centrali della giornata (11-18) e per lunghi periodi. La loro pelle deve inoltre sempre essere adeguatamente protetta da indumenti in grado di ripararla dai raggi UV: sulle porzioni esposte, come viso, braccia e gambe devono essere inoltre applicate le migliori creme solari con elevato fattore SPF.

Cappellino e occhiali da sole non devono mai mancare quando si sta all’aria aperta, mentre in casa è bene non esporre i più piccini alle correnti troppo fredde dell’aria condizionata o dei ventilatori, ma creare per loro ambienti uniformemente freschi e piacevoli.

Anche e soprattutto per loro poi valgono alcune regole d’oro, preziose anche per gli adulti, come assumere sufficienti quantità di liquidi durante la giornata (sotto forma anche di succhi di frutta, centrifugati o frullati freschi) e optare per pasti leggeri e nutrienti, che non appesantiscano troppo.

 Hai già provato uno o più di questi rimedi contro il caldo, per te o per i tuoi bimbi? Scegli i vestiti giusti, mangia sano e, quando puoi, trova sollievo nell’aria condizionata o nell’acqua fresca di mare, vasche e docce: l'importante è non farti mai fermare dal caldo!

This site is registered on wpml.org as a development site.